03:26:16 - 22.09.2019

Menu Principale

Warning: Parameter 1 to modMainMenuHelper::buildXML() expected to be a reference, value given in /web/htdocs/www.cdscasarano.org/home/libraries/joomla/cache/handler/callback.php on line 99


ASCLA

Servizio Civile

 

designed by

CSL Puglia

 




ragazzi servizio civile

Percorsi di Sostegno al Lavoro

 

 

Al Centro di Solidarietà “Beato Faà di Bruno” di Casarano 3 volontari per il Servizio Civile nell’ambito del progetto “Percorsi di Sostegno al Lavoro”

La Regione Puglia ha reso pubbliche le graduatorie dei progetti di servizio civile valutati e  approvati agli enti che hanno presentato domanda entro il 4 marzo 2010.

 

Link della Determinazione Dirigenziale e delle graduatorie approvate


Il Centro di Solidarietà di Casarano ospiterà 3 volontari che presteranno servizio civile presso la sede del Centro, nell’ambito del progetto “Percorsi di Sostegno al Lavoro”, nel settore dell’Educazione e della Promozione Culturale.


Progetto:
Percorsi di Sostegno al Lavoro

Ente proponente:
Centro di Solidarietà “Beato Faà di Bruno”

Sede di svolgimento:
viale Stazione, 15 - Casarano (Le)

Destinatari:
n. 3 volontari



Finalità del progetto:

Il progetto si concentrerà sulla  creazione di esperienze che “fisseranno”, presso i ragazzi coinvolti nel Servizi Civile,  capacità di intervenire concretamente per aiutare il reinserimento lavorativo di utenti in difficoltà, accompagnandoli e supportandoli tecnicamente ( creazione di curriculum e corretta stesura dello stesso, tecniche attive di ricerca del lavoro, ascolto attivo delle problematiche soggettive legate alla difficoltà di riformulare un proprio personale vissuto lavorativo).

Il progetto in relazione alle specificità proprie del Centro e attraverso la valorizzazione del lavoro dei volontari, si propone di fornire  alla popolazione in difficoltà  concrete opportunità di accoglienza e orientamento al lavoro.



Azioni del progetto:

1. Creazione di un percorso di accoglienza durante il quale prende corpo una azione di ascolto attivo adeguatamente strutturata e compartecipata dai volontari. Le attività saranno svolte presso le strutture ed i locali del soggetto proponente;
2. Azione di orientamento al lavoro integrata e tarata sul rapporto umano con la persona;
3. Conseguente realizzazione di focus sul tema e di focus group tematici;
4. Creazione di percorsi laboratoriali e di laboratori di idee sul tema delle difficoltà occupazionali locali;
5. Coinvolgimento dei gruppi familiari di appartenenza delle persone che vivono difficoltà occupazionali funzionale ad una adeguata condivisione delle problematiche;
6. Azione di accompagnamento dell’utenza verso un processo di conoscenza - riformulazione - interazione  - trasmissione dei significati della difficoltà occupazionale,  secondo una prospettiva di crescita e di scambio tra volontari, utenza, ragazzi in servizio.
7. Predisposizione e produzione di reportistica sul focus occupazione locale  da parte dei ragazzi, assistiti e supportati dal personale qualificato operante nel contesto delle attività del soggetto proponente;



Attività del Progetto:
1.
 Attività pratica di assistenza nella redazione del curriculum adeguato alla persona ed all’opportunità di dettaglio che si vuole cogliere. L’attività svolta dai ragazzi in servizio sarà integrata da una intensa attività di counselling preliminare funzionale a rendere autonoma ogni iniziativa di self-placement delle persone aiutate;
2. Diffusione presso l’utenza delle  conoscenze sul sistema del lavoro locale e regionale, sugli strumenti di auto-promozione;
3. Sostegno pratico e continuo verso l’acquisizione di un metodo di ricerca attiva del lavoro;
4. Accompagnamento  nel personale percorso di ricerca attiva del lavoro, tenendo conto delle proprie abilità, specificità e competenze professionali.



Il soggetto in condizioni di svantaggio socio-lavorativo sarà condotto dal gruppo di operatori e dai ragazzi in servizio civile  verso una attiva partecipazione ai percorsi previsti e sarà al centro della dinamica di intervento. Le azioni prevederanno la realizzazione di percorsi individuali e/o di gruppo di durata variabile finalizzati ad acquisire autonomia rispetto al  processo di auto-orientamento.